giovedì 9 ottobre 2014

Il nome della Strega


Il nome è, secondo le antiche tradizioni, l'essenza stessa di qualcosa o di qualcuno. Nel nome è raggiuso tutto il potere della cosa o della persona che lo possiede per questo esso è tanto importante e si pone ancora oggi molta cura nello scegliere un nome per i bimbi ma per una strega il nome è ancora più importante, esso è l'essenza stessa della persona, racchiude tutto il suo potere, rappresenta la protezione più forte è la sua stessa anima per questo bisogno mantenerlo segreto e proteggerlo il più possibile poiché esso è la nostra anima.

Differenza tra nome di Battesimo o anagrafico e nome segreto.

La differenza tra un nome anagrafico e uno magico non è semplicemente che il primo viene imposto e l'altro ce lo scegliamo, in effetti il nome magico non lo scegliamo esso nasce con noi esattamente come sono sati con noi i nostri capelli bruni, gli occhi azzurri o la fronte ampia, diaciamo che il nome magico emerge ad un certo punto della vita mentre il nome di battesimo rappresenta le aspettative, le speranze, i doni dei genitori, i parenti e, per estensione, della società. Per questo, il nome anagrafico è la maschera, l'ego del quale la nostra essenza si serve per muoversi in questa manifestazione. Esso esprime qualcosa di noi ma noi non siamo certo quel nome esattamente come "rosa" esprime il fiore profumato ma, pur cambiando nome, la rosa conserverebbe sempre il suo profumo. Il nome segreto o magico è il profumo. Qualcosa che identifica chi e cosa siete davvero.

Trovare il nome magico

Quando una strega torva il suo nome magico ella rinasce come creatura nuova. Non è più la ragazza, il ragazzo, l'uomo o la donna che è stato ma è la strega o lo stregone. I suoi occhi, le sue mani, la sua voce restano gli stessi ma nel profondo ella/egli è un'altra persona, intimamente è mutato. La tradizione differisce molto su come si debba trovare il proprio nome magico, alcuni dicono che esso debba esserci donato dal maestro/a, altri affermano che sia compito della congrega trovare il nostro nome magico, un po' come avveniva presso le tribù indiane. Altri ancora affermano che il nome magico ci viene comunicato dagli spiriti guida durante viaggi astrali e meditazioni. In realtà tutti i metodi vanno bene, perché ciascuno di noi è diverso e vive situazioni troppo diverse per inscatolare una cosa così importante e personale in qualche dogma e imbrigliarla in qualche procedura. Le procedure sono solo messe in scena atte ad ingannare la mente, distrarla e poi farla tacere in modo tale da giungere alla Verità. Le procedure sono percorsi e non mete. La cosa fondamentale, quindi, è come sempre, che il nome da voi scelto o donatovi rispecchi realmente chi e cosa siete.
Il vostro nome deve riassumere la vostra storia, le vostre caratteristiche, il vostro darma, la vostra forza e la vostra luce come anche il vostro dolore e la vostra oscurità.
Non importa se la procedura di scelta del nome è razionale è condotta a tavolino o se, invece, si tratta di una folgorazione avuta mentre andavate a comprare i cavolfiori, se esso rispecchia perfettamente tutto quanto siete, se, pronunciandolo vibrate come un diapason allora è il vostro nome.

Segretezza, diffusione e protezione del nome

Come ho detto, il nome magico è la migliore protezione che possiate avere. Esso vi proteggerà da qualsiasi attacco come un Patronus, per usare un immagine popolare per questo va mantenuto segreto e deve essere, a sua volta, protetto.
Il nome magico è un testimone più efficace dei capelli, della saliva o il sangue poiché esso è ben più del vostro DNA, chi ne entra in possesso ottiene potere su di voi fino a che rimane segreto, potrete utilizzarlo come barriera protettiva richiamandolo alla mente. Ogni volta che lo farete ricorderete chi siete e dove state andando, qual'è il vostro compito e ciò vi darà forza.
Tuttavia è possibile svelare il nome magico e restare protetti, sarà sufficente proteggere il proprio nome con incantesimi di protezione e altre ingegnose soluzioni ma ciò richiederà molta esperienza ed energia, non è una cosa tanto semplice per questo la maggior parte dei maghi preferisce tener nascosto il nome e proteggerlo dalla curiosità altrui magari inventando un nome magico alternativo contro cui i malintenzionati possano scagliare le loro brame.
Il nome magico "alternativo" funziona come una dagida protettiva o anche come una bottiglia delle streghe, assorbe le negatività che ci sono inviate senza che esse possano toccarci.

Un altro motivo, per tenere segreto il proprio nome è che non tutti meritano di conoscerlo. Esso è la nostra parte più intima e segreta quanti saranno in grado di amarla, rispettarla, maneggiarla? Una buona strega e un buon mago sanno rispettarsi e darsi valore e, sebbene si donino con generosità non si svendono mai al primo venuto. Questa parte intima e segreta deve essere tenuta nella giusta considerazione, perciò, se proprio la si vuole condividere sarebbe bene farlo solo con chi riteniamo davvero degno, sarà un modo per darci valore e rendere speciali e intimi i nostri rapporti personali.

Magica giornata a tutti da