mercoledì 2 aprile 2014

Obiettivo impresa: Valorizzazione del Territorio


Uno degli scopi principali di Cronache Esoteriche è quello di valorizzare il territorio Italiano e il suo inestimabile patrimonio storico e artistico.

I motivi sono molti.

Prima di tutto perché un buon esoterista conosce la propria Terra, le sue tradizioni e la sua storia. Ogni luogo emana una particolare musica, una vibrazione che è la sua stessa essenza, solo mettendosi in armonia con questa musica si può correttamente operare la magia e venire a conoscenza di quei misteri e di quei segreti che l'esoterista cerca di svelare. Nel patrimonio storico e culturale di un luogo è celata la sua "armonia". Le tradizioni, i luoghi storici, l'arte e l'artigianato di un luogo ne rappresentano anche l'anima e sono, allo stesso tempo, le nostre stesse radici. 
Siamo convinti che gli esseri umani siano come gli alberi, abbiamo bisogno di radici per trarre il nutrimento dalla terra che ci ospita e dobbiamo tendere i rami verso l'alto per portare all'esterno il frutto del nostro nutrimento.
L'arte, la bellezza della natura, l'artigianato locale, le tradizioni popolari non sono soltanto le note della melodia che ci lega gli uni agli altri ma, come dicevo, costituiscono il nutrimento del nostro spirito, sono la sostanza stessa di cui siamo fatti. Nutrire il nostro spirito di bellezza equivale, in qualche misura, ad elevarlo, ad abbellirlo. Inoltre, è dovere di un mago proteggere e curare il giardino dell'Eden che gli è stato affidato. E forse voi potrete non credere all'Eden, o pensare che questo mondo non sia un Paradiso ma non potrete mai negare la sfolgorante bellezza di cui è capace.
Imparando a riconoscere la bellezza si fa sempre più posto all'Armonia e, pian piano, la rabbia, l'oscurità, la presunzione, la delusione, la paura, l'egoismo, la mediocrità non trovano più posto in noi e ci abbandonano, per far posto ad un essere che, se non è illuminato, quanto meno è felice e la nostra Italia ha nei suoi luoghi il segreto di tale felicità, la sua natura, dalle Alpi innevate ai due mari che s'inconrano e scontrano a Torre di Ligy a Trapani è stata creata per togliere il fiato con la sua bellezza imponente. Gli artisti che hanno calpestato il nostro malconcio stivale hanno cambiato il mondo! Persino Shakespeare ha attinto alla nostra Commedia dell'Arte e alla nostra storia e ai nostri paesaggi per le sue opere! E la storia? Noi abbiamo testimonianze di tutte le epoche e di tutti i popoli o quasi che abbiano abitato il pianeta. Insomma viviamo in un giardino meraviglioso che aspetta solo di stupirci e commuoverci ma non finisce certo qui.

Non è solo perché la propria Terra è la propria radice, non è solo perché la propria Terra è come la Mamma e quindi non si può che amarla se Cronache Esoteriche tiene tanto alla valorizzazione del territorio ma anche perché, a mio modestissimo parere, è questa la chiave di volta per uscire da quest'impasse economica.

Il turismo e la cultura non creano solo posti di lavoro ma anche qualità della vita e abbondanza.
Le fabbriche imbruttiscono le città e abrutiscono la gente. L'artigianato e il turismo, invece, creano professionisti. Un ciabattino o un falegname sono persone con competenze specifiche, che mettono in gioco la propria creatività e che nel corso della loro vita acquisiscono competenze sempre maggiori, chi possiede un mestiere possiede una risorsa inesauribile, se stesso e la sua arte. Infatti ciò che sappiamo non solo sarà a nostra disposizione finché avremo vita e non potrà mai esserci portato via, ma possiamo trasferirlo ad altri che lo faranno crescere ulteriormente innovandolo e trasferendolo ad altri.
Il settore del turismo, inoltre, non coinvolge solo ed esclusivamente gli operatori del settore ma crea lavoro con un singolare effetto domino.
Infatti, se un paese avrà una grande affluenza di turisti avrà necessità di un settore terziario molto sviluppato che, a sua volta, necessiterà di un buon apporto di materie prime, manodopera e attrezzatura dando slancio, anche, alla piccola e media industria. Poi scagli la prima pietra chi di voi, andando in vacanza, anche per un solo giorno, non ha acquistato, o almeno non è stato tentato di farlo, un piccolo ricordo, ed ecco che anche il commercio si risveglia, perché oltre ai "ricordini" in vacanza acquistiamo anche un sacco di altre cose, abiti, stovieglie usa e getta, cibo ecc.
Puntando sulle risorse del territorio si crea un circolo virtuoso che crea abbondanza per tutti e, sopratutto, una buona qualità della vita.
Infatti, nei settori che ho fin qui citato i ritmi sono scanditi dalle persone e non dalle macchine come, invece, accade in fabbrica.
Poi, per occuparsi dei turisti e valorizzare il territorio occorre qualcuno che sappia leggerlo, interpretarlo, spiegarlo questo territorio ed ecco che ha di nuovo senso, per i giovani, investire sulla propria istruzione.

Poiché non habbiamo nessuna fiducia nei politici e siamo assolutamente certi che nessun politico, mai, cercherà di attuare questo piano tanto semplice, in altre parole incetivare artecultura e territorio abbiamo pensato che fosse il caso lo facessimo noi. Certo, non solo il Marchese di Carabà ed io, ovvio, noi due da soli non possiamo nulla ma non siamo certo soli, ci siete voi, e voi siete decine, centinaia, migliaglia di persone. Perché così come nei confronti dei politici siamo totalmente disillusi e sfiduciati in voi, in ciascuno di voi, crediamo totalmente e siamo certi che ognuno farà la sua parte.

Per questo, oltre ai workshop e i seminari ci diamo tanto da fare ad organizzare giteincontripercorsi e altri eventi gratuiti alla scoperta dei teosori che, seppur davanti ai nostri occhi, restano tutto l'anno celati.
E' per questo motivo che incontri come L'Halloween Milan Tour, o la visita a San Tomè, lo Skywatching esoterico o la gita alla scoperta dei luoghi magici della Valle d'Itria che terremo Sabato 19 Aprile, per noi sono tanto importanti! Per questo motivo spendiamo tanto del nostro tempo e delle nostre energie ad organizzare questi eventi dai quali non trarremo mai alcun profitto economico, perché siamo certi di non essere soli, perché sappiamo che molti altri, come noi si stanno rimboccando le maniche ed hanno già avviato la vera rivoluzione dal basso, quella che non fa rumore e non occupa le piazze, ma, silenziosamente cambia le menti e fa rifiorire il mondo, grazie di esserci.

Bimbasperduta e il Marchese di Carabà.